Calciomercato in tempo reale

Stellone sbaglia tanto. Frosinone sconfitto a Brescia 3 a 1.

Paganini, oggi non bella la sua prova
Paganini, oggi non bella la sua prova
- 25416 letture

Un Frosinone brutto e schierato con un 4-3-3 inedito perde a Brescia per 3 a 1. La squadra canarina poteva e doveva fare molto meglio ma solo con l'ingresso in campo di Max Carlini e Davis Curiale (entrati però colpevolmente in ritardo) ha dato segni di risveglio. Curiale però (bellissima la sua rete) riesce solamente ad illudere i ciociari che poi periscono definitivamente in contropiede al 95'.

Cronaca - Continua la maledizione del "Rigamonti" per i canarini, che escono sconfitti per 3 reti ad 1. Inizia così in malo modo il 2015 per il Frosinone.  Al primo affondo il Brescia passa in vantaggio. Disimpegno errato di Zanon, sul pallone si avventa Caracciolo che calcia a botta sicura, Pigliacelli è bravo a respingere ma il pallone incoccia sul piede di Matteo Ciofani e finisce in rete. All'8' arriva il primo cartellino giallo della gara. A subirlo è Matteo Ciofani che atterra in malo modo Sestu. Al 16' il Frosinone accenna una reazione. Cross di Zanon inzuccata di Paganini, con il pallone che attraversa tutta l'area piccola di Arcari senza che nessun canarino possa arrivarci. Al 19' ancora pericoloso il Brescia con un tiro al volo di Sestu che Pigliacelli blocca in due tempi. Al 20' arriva il primo giallo per il Brescia ai danni di Di Cesare, reo di aver sgambettato Paganini. Al 21' pericolosi i canarini. Sponda in area di Daniel Ciofani per Masucci che stoppa e rovescia al volo, Arcari è attento. Al 36' padroni di casa pericolosi. Respinta corta di Zanon ne approfitta Bentivoglio che calcia al volo, ma il suo pallone finisce di poco alto. Al 43' acora Rondinelle pericolose con un tiro di Seste, che complice una deviazione, fa la barba al palo. Al 44' viene ammonito Benali, reo di aver bloccato un'azione di contropiede giallazzurra. L'inerzia della gara nella ripresa non cambia. Possesso sterile del Frosinone e Brescia pericoloso quando attacca. Al 7' arriva il raddoppio bresciano. Indecisione di Pigliacelli, Caracciolo serve Corvia che a porta praticamente vuota insacca. Al 9' il Frosinone ci prova con Frara, ma Arcari blocca a terra. All'11' doppio cambio per Stellone. Fuori Altobelli e Masucci, dentro Curiale e Carlini. Al 13' Brescia vicino al tris. Caracciolo entra in area, Pigliacelli in uscita chiude in angolo. Al 15' cross di Curiale, Arcari di un soffio anticipa Daniel Ciofani. Al 16' ci prova Musacci, ma il pallone è preda di Arcari. Al 26' tocca a Corvia finire sul libro dei cattivi, reo di aver fatto un'entrataccia ai danni di Blanchard. Alla mezz'ora ultimo cambio per il Frosinone. Dentro Federico Dionisi, fuori Matteo Ciofani. Al 32' fallo di Musacci che blocca un contropiede di Corvia. Giallo per lui. Al 34' grande giocata di capitan Frara che serve Curiale in area. L'attaccante spalle alla porta si gira e fulmina Arcari con un tiro di rara bellezza. I canarini riaprono la gara. Al 38' arriva il primo cambio per il Brescia. Fuori Corvia dentro Morosini. Al 41' arriva il giallo per Blanchard. Al 43' secondo cambio per il Brescia. Fuori Sestu dentro Coly. Nel terzo dei cinque minuti di recupero concessi ci prova Dionisi con un tiro a giro che però termina tra le braccia di Arcari. Al 95' con il Frosinone proiettato in avanti alla ricerca del pareggio, arriva un contropiede fulmineo dei bresciani che trovano la rete del 3 a 1 con Di Cesare che chiude la gara.(di Alessandro Sarno)

Andrea Mastrantoni